L’EUD negozio ti dà la possibilità di acquistare i libri EUD sulla legislazione lingua dei segni nell’Unione europea

EUD negozio

L’EUD negozio ti dà la possibilità di acquistare i libri EUD sulla legislazione lingua dei segni nell’Unione europea

Oro Soci – € 70

Scelta di tre libri (spedizione esclusa)
Un perno EUD

Argento Soci – € 40

Scelta di due libri (spedizione esclusa)
Un perno EUD

Bronzo Soci – € 30

Scelta di un libro (spedizione esclusa)
Un perno EUD

Contributo 

(Min. € 10)
Un perno EUD (comprese spese di spedizione) Maggiori informazioni sui libri

“UNCRPD attuazione in Europa – Una prospettiva Sordi 
Articolo 29: Partecipazione alla vita politica e pubblica”

“Sign Language norme nell’Unione europea – Edizione I”

“Sign Language norme nell’Unione europea – Edizione II”

Si prega di mettersi in contatto con david.hay@eud.eu

UNCRPD attuazione in Europa

UNCRPD attuazione in Europa – Una prospettiva sordi
Articolo 29: Partecipazione alla vita politica e pubblica la ratifica della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità (UNCRPD) nel 2010 dell’UE significa che vi è ora l’obbligo di attuare i diritti sanciti in un modo tempestivo. Le implicazioni giuridiche della convenzione sono stati ampiamente discussi a livello istituzionale. Come risultato, è diventato sempre più evidente che si tratta di un nuovo e complesso settore, dove gli ordini internazionali, europee e nazionali di diritto sovrapposizione.

Questa pubblicazione ha lo scopo di contribuire e fornire possibili interpretazioni di attuazione della Convenzione per quanto riguarda i cittadini sordi, compresi gli utenti di lingua dei segni e ipoudenti. Ogni contributo nella serie esplorerà un articolo specifico UNCRPD, sia da un punto di vista accademico e pratica migliore, a tutti i livelli, da quello europeo a regionale.

Articolo 29: Partecipazione alla vita politica e pubblica

Questo primo libro della serie si concentra in particolare sull’articolo 29 della Convenzione.Partecipazione pubblica e politica sono esplorati da varie angolazioni, consentendo una definizione più ampia di questo articolo, si allontana dalla comprensione stretta che si limita a prendere in considerazione solo il diritto di voto.

I diversi capitoli rappresentano una gamma di discipline e professionisti; il loro background spaziano da soggetti politici, a studiosi accademici e rappresentanti di ONG. Un ulteriore esame è fatta anche di come i diritti di cui all’articolo 29 sono applicabili ai cittadini sordi, e come questo è stato assicurato da parti dello Stato e di altri soggetti politici.

Una copia avrà un costo di 20 € più spese di spedizione. Gli sconti sono date se ordinate più copie in una sola volta.

Per citare il libro si prega di utilizzare la seguente convenzione: Pabsch, A. (2014). UNCRPD attuazione in Europa – Una prospettiva Sordi: Articolo 29: Partecipazione alla vita politica e pubblica. Bruxelles: EUD.

Linguaggio dei segni legislazione nel 1 ° nell’UE

Il libro EUD “Legislazione Lingua dei Segni nell’Unione europea” è la prima ricerca completa sulla legislazione lingua dei segni nell’Unione europea tra cui l’Islanda, la Norvegia e la Svizzera, così come l’Uganda e la Nuova Zelanda.

Contiene informazioni su ogni legge in inglese e un’appendice nella lingua ufficiale originale del paese.

Essendo scritto per aiutare i responsabili politici e ricercatori allo stesso modo, si propone di essere uno strumento utile nel cambiare la legislazione per adattarsi alle esigenze degli utenti di lingua dei segni in tutta Europa e anche nel mondo.

Per citare il libro si prega di utilizzare la seguente convenzione: Wheatley, M. & Pabsch, A. (2010). Linguaggio dei segni norme nell’Unione europea. Bruxelles: EUD.

Linguaggio dei segni legislazione nel 2 ° nell’UE

Dopo il successo della prima edizione, l’Unione Europea dei Sordi (EUD) è lieta di presentare un più ambizioso e più aggiornato seconda edizione di ‘Lingua dei Segni norme nell’Unione europea’.

Questo aggiornamento è un libro completo rivisto sullo statuto giuridico delle lingue dei segni nazionali negli Stati membri dell’UE che a livello sovranazionale.

Con la diffusa ratifica della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità; meansures legislativi sono ora più concentrati sull’attivazione persone sorde di accedere al proprio ambiente su base di uguaglianza con gli altri. Il include sempre la disposizione della normativa linguaggio dei segni.

La maggior parte degli Stati membri dell’UE hanno ora una qualche forma di riconoscimento della sua lingua dei segni. Il linguaggio dei segni può essere trovato a tutti i livelli della legislazione, che vanno da costituzioni alle leggi disabilità, gli atti di istruzione e le leggi della lingua, così come gli atti di lingua dei segni separati.

Questa pubblicazione fornisce una visione essenziale nella legislazione linguaggio dei segni e aiuterà i responsabili politici e la ricerca, al raggiungimento di pieni ed eguali diritti per gli utenti di lingua dei segni.

Per ordinare il libro si prega di scaricare il  modulo , compilarlo e inviare una copia scannerizzata a: stagista (at) eud.eu.

Una copia avrà un costo di 25 € più spese di spedizione. Gli sconti sono date se ordinate più copie in una sola volta. Ulteriori informazioni possono essere trovate nel modulo d’ordine.

Per citare il libro si prega di utilizzare la seguente convenzione: Wheatley, M. & Pabsch, A. (2012).Linguaggio dei segni norme nell’Unione europea – Edizione II. Bruxelles: EUD.

 

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un tuo commento

 
 




 

Categorie

Foto recenti

Calendario 2017

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Contattore





 
Loading...
Facebook Messenger for Wordpress