Ombre a mano: un linguaggio d’arte

Ombre e movimento possono raccontare una storia, ed è quello che ci ha ispirato per utilizzare American Sign Language e creare un cortometraggio che esplora il processo di creazione e di vivere l’arte. Abbiamo ri-creato alcune delle sculture a mano classici di Auguste Rodin e poi trasformato in parole. Questo è in congiunzione con la Giornata dell’autore presso la Scuola della California per sordi, Riverside e il nostro libro, Casting Shadows: Auguste Rodin, da Ted Wells. Non importa quanto tutti noi vediamo, l’esperienza, o sentire le cose, creando un modo individuale di esplorare la creatività e esprimere noi stessi è sempre il nostro obiettivo.

 

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un tuo commento

 
 




 

Categorie

Foto recenti

Calendario 2017

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Contattore





 
Loading...
Facebook Messenger for Wordpress